La Pagella dei famosi

22 Mar

La Pagella dei famosi, oggi su Libero.

10) Maurizio Costanzo. Ormai è in uno stato di grazia. Durante l’Intervista, ad Alessia Marcuzzi che gli raccontava dei Natali con i due padri dei suoi figli, i loro parenti e affini, suo marito e la famiglia di lui, ha ribattuto: «Devi affittà ’na palazzina». Supremo.

costanzo
9) Paola Barale in pelliccia rosa all’Isola. Giusto perchè è partita all’ultimo minuto e ha indossato il primo straccio trovato nell’armadio.
8) La nuova coppia. La conduttrice di La7 Myrta Merlino e l’ex campione Marco Tardelli. Chi li ha fotografati a Roma mentre passeggiano e giocano a tennis. Lui appoggia affettuosamente una mano sul didietro della giornalista. La «mano Myrta».
7) La rinascita di Ben Affleck. L’attore annuncia di aver finito il ciclo di rehab per sconfiggere l’alcolismo. «Voglio essere un padre migliore», dice, «i miei figli devono sapere che non c’è nessuna vergogna nel chiedere aiuto». Un bell’esempio.

merlino1
6) Il direttore del Tg La7 Enrico Mentana, sabato scorso, viene «rimbalzato» da un ristorante del ghetto di Roma. E reagisce con la massima tranquillità, nessun «lei non sa chi sono io». Bravo.
5) La nuova vita di Lele Mora. Come ha mostrato Alberto Dandolo su Dagospia, l’ex manager delle dive è stato «commesso per un giorno» di un negozio d’abbigliamento. Poteva andargli peggio.
4) Alessandro Cecchi Paone ci regala alcuni dettagli delle sue imprese sessuali. «Nel sesso etero ero attivo, in quello omosessuale sono più versatile, ma sono tendenzialmente attivo. Poi in qualche momento di passione sono anche passivo». Dove ha detto queste perle? Ovviamente alla Zanzara di Cruciani e Parenzo.
3) La “Chizza”. Un mix di pollo e pizza. La catena Usa Kfc ha lanciato la carne con sopra sugo e mozzarella. Rivoltante.
2) La Rai cancella Parliamone sabato di Paola Perego dopo il discusso sondaggio sulle donne dell’Est. Una decisione (ipocrita) che sa tanto di pretesto: forse volevano cancellare il programma prima ma non ne avevano il coraggio.
1) Il selfie del senatore Razzi con Assad. Farebbe meglio a spendere il suo tempo a imparare l’italiano così magari corre il rischio di scrivere «a» senza «h» quando serve.

Condividi

No comments yet

Leave a Reply