La Pagella dei Famosi: i vestiti di Maria e la spocchia di Raz Degan

1 Feb

La Pagella dei famosi oggi su Libero.

10) Federer contro Nadal, la sfida di tennis del secolo. Un momento storico anche per i non appassionati.
9) Maria De Filippi. Da quanto apprendiamo, la co-conduttrice di Sanremo si è comprata di sua tasca i vestiti che indosserà al Festival, griffati Givenchy. Questo per evitare i consueti diktat imposti dagli stilisti che vestono le star e a cui cedono gratuitamente i capi. Con questa mossa, Maria non avrà seccature.

maria2
8) Rinascimento, il nuovo partito politico di Vittorio Sgarbi. Nel programma: «Abolire parole come location, apericena, evento, “sinergia, taggare, fashion. Accetto suggerimenti». Applausi.
7) Rita Pavone polemica contro Laura Boldrini. Su Twitter, la cantante scrive: «La Boldrini dice: Primi atti (Trump) sono allarmanti. Con tutto rispetto, questi invece, verso la donna, sono rassicuranti?». A corredo, la foto di un islamico che percuote alcune donne arabe col velo.
6) Jamie Dornan, sex symbol in crisi. Il protagonista irlandese della saga Cinquanta sfumature, di cui sta per uscire il sequel, deve fare i conti con un’improvvisa calvizie che minaccia la sua immagine di bellone.

dornan
5) Iva Zanicchi pentita delle foto che fece su Playboy agli esordi. Lo confida a Repubblica dopo la quale, puntualmente, spuntano sul web gli scatti proibiti della cantante nuda.
4) Rossano Rubicondi. Adesso che Trump è presidente degli Usa, l’ex naufrago ha trovato il modo di uscire dal dimenticatoio, impazza in tv parlando del suo matrimonio con Ivana Trump, prima moglie di Donald e madre di Ivanka.
3) Raz Degan. Durante la prima puntata dell’Isola si è rifiutato di parlare con Alessia Marcuzzi in studio e persino di apparire davanti alle telecamere. Qualcuno gli dica che sta partecipando a un programma tv.
2) Orlando Bloom. La sua ex, la modella di “Victoria Secret” Miranda Kerr, lo definisce «come un fratello». Forse l’insulto peggiore per un uomo e per la sua virilità.
1) Paola Saulino, l’attricetta che aveva promesso fellatio gratis a tutti coloro che avessero votato No al referendum. E’ stata di parola e il suo «Pompa tour» è un successo. Lei lamenta un affaticamento dopo 400 servizietti. Eppure dichiara un obbiettivo ambizioso: «Mi piacerebbe farne un milione».

Condividi

No comments yet

Leave a Reply