La Pagella dei famosi

5 Apr

La Pagella dei famosi oggi su Libero.

10) Cristiano Ronaldo. L’ hanno applaudito anche i tifosi della Juventus. L’ altra sera ha fatto il gol più bello della sua carriera.
9) Claudio Amendola. Per non aver fatto marcia indietro dopo le critiche di Aldo Grasso del suo elogio a Matteo Salvini.
8) Tonya, il film sull’ ex pattinatrice Tonya Harding. Molto brava la protagonista Margot Robbie. Stupenda colonna sonora anni Ottanta e Novanta.
7) Emilio Fede. Nell’ ultima puntata di Non è l’ Arena di Massimo Giletti l’ ex direttore del Tg4 apparso dopo anni di oblio. Il suo viso era tirato a metà strada tra un Mickey Rourke e un Renato Balestra, tanto che tutti l’ anno preso in giro senza ritegno. E lui: «Non ho mai rifatto il viso».
6) Anna Wintour, 68 anni, dopo venti sarebbe prossima a lasciare la direzione di Vogue America. Forse perché in tempi di crisi uno stipendio annuo che supera i 2 milioni di dollari, un autista personale e un budget annuale di centinaia di migliaia di dollari riservato alle spese per l’ abbigliamento sono un po’ troppo…
5) Cyrano di Massimo Gramellini e Ambra. Fanno il 3% di share in prima serata il venerdì. Floppa su Raitre il programma dedicato all’ amore che fa miracoli. Evidentemente non quello di fare ascolti. (stroncatura epica)


4) Francesco Boccia del Pd, marito di Nunzia De Girolamo, fa una foto nudo e la condivide sui social. Deve essere impazzito.
2) Asia Argento. Il suo ex, l’ attore Vincent Gallo, racconta a proposito del produttore Harvey Weinstein: «Sono stato male quando Asia (…) ha continuato a lavorare con lui, intrattenendo una relazione personale con lui e riferendogli cose che io avevo detto su di lui per irritarlo ulteriormente». Qual è la donna che intreccia una relazione consenziente con l’ uomo che accusa di molestie, anzi di stupro?
1) Raoul Bova. Dietro le quinte di Ballando con le stelle rincorre Selvaggia Lucarelli ricoprendola di insulti. Hanno dovuto trattenerlo per evitare il peggio. Motivo dell’ ira, un vecchio articolo della Lucarelli su Libero in cui – in sintesi – gli dava dell’ attore cane. Cosa peraltro veritiera.

Condividi

No comments yet

Leave a Reply