La Pagella dei famosi

15 Feb

La Pagella dei famosi oggi su Libero.

10) Il Commissario Montalbano. Il suo ritorno in televisione ha registrato 12 milioni di telespettatori. Ascolti da Sanremo. Una cosa che per una fiction non si era mai vista.
9) Daria Bignardi. Su Vanity racconta di avere avuto un tumore, il motivo per cui due anni fa aveva i capelli corti e grigi. Non serba rancore verso chi le criticò la capigliatura. Ferita? «Ma no, sono vaccinata. In alcuni casi, le assicuro, mi dispiaceva per chi criticava. Mi preoccupavo che rimanessero male se avessero saputo del cancro. Sono materna».
8) Chiamami con il tuo nome. Il film di Luca Guadagnino merita assolutamente l’Oscar il prossimo 4 marzo a Los Angeles. Una storia d’amore, più che una storia d’amore gay. Il ragazzino protagonista, Timothée Chalamet, è straordinario.


7) Nadia Toffa. E’ tornata in televisione alle Iene e ha parlato del suo tumore, della chemio e della parrucca. Non è da tutti.
6) Cristina Parodi. Per la prima volta, grazie alla puntata interamente dedicata a Sanremo, Domenica in vince la sfida. Ha raggiunto il 26.8% con 4.930.000 spettatori nella prima parte, il 23.2% con 3.970.000 spettatori nella seconda e il 20.7% con 3.545.000 spettatori nella terza. Vedremo le prossime…
5) Bianca Berlinguer. La sua trasmissione Cartabianca non sfonda, anzi cala sempre di più. Nell’ultima puntata, in onda lo scorso martedì, ha battuto ogni record negativo: 757.000 spettatori pari ad uno share del 2.9%.
4) Laura Boldrini a Otto e mezzo. E’ all’opposizione quando le fa comodo poi però diventa presidente della Camera quando c’è da vantarsi. C’è del genio.
3) L’Isola dei famosi. Nonostante abbia cambiato il giorno di messa in onda, dal lunedì al martedì, per evitare lo scontro con il Commissario Montalbano, perde la serata. Non è più l’Isola di una volta.
2) Il collaboratore di Diodato, cantante di Sanremo, che urinava in mezzo alla strada sulle foto di Ermal Meta e Fabrizio Moro. Il video è stato condiviso dallo stesso Meta, vincitore di Sanremo.
1) Claudia Zanella, la moglie del regista Fausto Brizzi. E’ stata denunciata dai carabinieri con l’accusa di aver distrutto 1500 metri quadrati di macchia mediterranea, tra alberi e piante, per realizzare un ingresso alla sua villa nel cuore del Parco Nazionale del Circeo. Proprio lei. Ma non era vegana e ambientalista?

Condividi

No comments yet

Leave a Reply