La Pagella dei famosi: Anna Tatangelo e il ritocco a sua insaputa

2 Mag

La Pagella dei famosi, oggi su Libero.

10) Shannen Doherty, l’ex Brenda di Beverly Hills 90210. L’attrice non hai mai nascosto la sua battaglia contro il tumore. Dopo aver mostrato il volto segnato dalla chemio, ora festeggia: il cancro è in remissione, un primo passo verso la guarigione.
9) Daria Bignardi. Dopo l’orrendo taglio sale e pepe con capelli corti, è tornata a un look femminile. Chioma più lunga e tinta castana.

daria
8) Alessia Berlusconi, figlia di Paolo e nipote di Silvio. Nonostante il cognome altisonante non ha la puzza sotto il naso. Ha appena acquistato, a Forte dei Marmi, i bagni Alcione ma non si limita a dare ordini. Alessia si rimbocca le maniche, solleva i lettini da spiaggia e sistema i tavoli. Una donna di fatica.
7) Francesco Calvo, ex responsabile marketing della Juventus ed ex amico di Andrea Agnelli. Come scrive Chi, è andato a trovare in clinica la neonata di Deniz, sua ex moglie, e di Agnelli. Un gesto nobile se si pensa che dalla coppia è stato tradito e scaricato dal giorno alla notte.
6) Scrive Alberto Dandolo su Dagospia: «A giugno, su La7 tornerà In Onda. Con Luca Telese, 47, ci sarà una presenza femminile. In corsa, le giornaliste Annalisa Chirico, 31, e Luisella Costamagna, 48». Peccato, a In Onda ci piacevano tanto David Parenzo e Tommaso Labate.
5) La pubblicità Sorgenia con Bebe Vio. Martellante. Ormai insopportabile.

4) Aristide Malnati, archeologo e naufrago dell’Isola 2016, si trova in Thailandia per fare reportages e servizi tv: a Virginia Reniero, sua “storica” inviata, fa raccontare i templi buddisti e le bellezze naturali, lui invece si occupa dei quartieri “peccaminosi” di Bangkok. Il solito Aristide.
3) Anna Tatangelo. A I migliori anni il suo viso è apparso più teso e gonfio del solito. Lei: «Non è vero, è normale, non mi sono rifatta». Il famoso ritocco a sua insaputa.

tata
2) Aiazzone. L’azienda simbolo degli anni Ottanta oggi è un ammasso di sterpaglie, una discarica a Biella, come ha mostrato un reportage del Corriere. Provare per credere.
1) Riccardo Scamarcio. Forse pensa di essere Marlon Brando, o Carmelo Bene. A Bari insulta (senza ragione) il pubblico corso a seguire il suo discorso. «Ma chi vi si incula? Che c…o siete venuti qui». Fuori controllo.

Condividi

No comments yet

Leave a Reply