Il cattivo gusto di Claudio Bisio

11 Gen

Claudio Bisio non lo conosco. Sicuramente a Sanremo utilizzerà un registro più adeguato, ma devo dire che ieri alla conferenza stampa di Italia’s got talent, in cui per la prima volta l’ho incontrato, mi ha fatto una brutta impressione.

A parte il fatto che, come ha fatto giustamente notare Mara Maionchi, appena qualcuno fa una battuta, o comunque ottiene una risata e un buon feedback dal pubblico, lui come uno scolaretto delle elementari ne deve fare un’altra più bella o più appariscente, per avere tutte le attenzioni su di sé. Voglio vedere come gestirà il rapporto con l’altra primadonna di Sanremo, Virginia Raffaele, comica pure lei e (oserei dire) di maggior talento. Prevedo scintille.

E poi c’è altro. Durante l’incontro stampa, davanti ai giornalisti, l’ex mattatore di Zelig ha fatto una battutaccia da osteria davvero penosa la cui reazione dei giornalisti è stata il gelo artico, ma nessuno l’ha riportata. Una battutaccia sessuale su Federica Pellegrini, che quest’anno affianca Bisio, Maionchi e Frank Matano sul palco di TV8. Per spiegare quanto avesse sgobbato Federica, Bisio ha detto: “Abbiamo lavorato tanto, le registrazioni duravano dalle 9 del mattino a mezzanotte. Poi da mezzanotte alle tre veniva in stanza da me”. Mah. Se la stessa frase l’avesse detta Feltri o qualcuno meno radical chic di Bisio, sarebbe cascato il mondo. Ma se la pronuncia un intellettuale come lui, che fa monologhi impegnati e ha tra gli autori Michele Serra, allora tutto bene.

Condividi

No comments yet

Leave a Reply